Lo Spaventapasseri. 3.3.21

ANBI, GIA’ AVVIATA E SEMPRE PIU’ IN ANTICIPO CAMPAGNA IRRIGUA

AGRAPRESS.IT
“a causa dei cambiamenti climatici, la stagione irrigua continua a dilatarsi”, evidenzia il presidente di anbi francesco VINCENZI, nel ricordare che “dalla disponibilita’ d’acqua dipende l’84% del made in italy agroalimentare e per migliorare le infrastrutture idrauliche del paese sono pronti 729 progetti definitivi ed esecutivi, in grado di attivare quasi 12.000 posti di lavoro con un investimento di circa 2 miliardi e 365 milioni di euro”.

Ancora una volta è strage di animali durante il trasporto

VOCIPERLATERRA.IT
Perché l’Europa non vieta il trasporto sulla lunga distanza di animali vivi destinati alla macellazione? Che senso ha spostarli per centinaia o migliaia di chilometri per trasferirli in un macello sottoponendoli a grandi sofferenze in condizioni inaccettabili?

Ogni anno sono almeno37 milioni tra bovini, suini, pecore, capre ed equini gli animali vivi trasportati attraverso le frontiere all’interno dell’Unione Europea e verso Paesi terzi.

Transumanza: ok dall’assemblea dei Consigli regionali a due progetti

ANSA
Ampliamento della candidatura per il riconoscimento della Transumanza quale patrimonio immateriale dell’Unesco e avvio del percorso per la candidatura a patrimonio materiale dell’Unesco dei ‘Tratturi e delle Vie Pecuarie’: sono le proposte progettuali che vedono capofila l’Italia, in particolare l’Abruzzo, elaborate con il Comitato Tecnico Internazionale-Cominter, approvate dall’Assemblea Plenaria della Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali

Nuovo Uht Despar: un latte come tanti e qualcuno parla di “gusto naturale”

QUALEFORMAGGIO.IT
Mentre il mondo reclama un maggior rispetto ambientale, per le attuali e le future generazioni, e un numero infinito di realtà produttive parlano, in Italia e all’estero, di sostenibilità delle produzioni zootecniche, spesso abusando non solo degli animali allevati ma anche di questo termine (non c’è sostenibilità che tenga se le bestie sono recluse e alimentate contronatura, come nella gran parte dei casi avviene), c’è ancora chi tratta i consumatori come un popolo di decerebrati, non-pensanti e idioti.

La pubblicità dei prodotti per la colazione dei bambini contribuisce ad allontanarli dalla dieta mediterranea

ILFATTOALIMENTARE.IT
Se i bambini dell’area del Mediterraneo stanno velocemente raggiungendo i coetanei americani e asiatici per quanto riguarda i poco edificanti record di obesità, la colpa è anche della pubblicità e, in particolare, di quella relativa ai prodotti per la prima colazione. Negli ultimi anni si è assistito al dilagare degli spot che promuovono alimenti ricchi di zuccheri e grassi, con concentrazioni ben superiori a quelle dei prodotti pubblicizzati per gli adulti, e quasi sempre molto lontani dalla tradizione della dieta mediterranea. 

L’Amazzonia e il rischio che una nuova pandemia arrivi da lì

REPUBBLICA.IT
Il governo brasiliano, con una decisione pubblicata il 25 febbraio scorso sulla gazzetta ufficiale federale, ha autorizzato l’uso di 67 nuovi pesticidi in agricoltura e questo accade mentre il parlamento europeo è chiamato a ratificare l’accorso sul trattato di libero scambio commerciale tra l’Europa e i paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay). In due anni di governo Jair Bolsonaro, presidente della repubblica federale brasiliana, sono stati autorizzati oltre 967 pesticidi per favorire l’agricoltura intensiva in modo particolare nelle aree liberate in Amazzonia dalla deforestazione.

L’Agenda del Movimento
Per la Sovranità Alimentare.

by Gianni Fabbris


L’hashtag del giorno: #TELODOIOILMADEINITALY